Scuola di pesca in SOMALIA per 75 studenti

Come aderire all'iniziativa
IL PROGETTO IN DETTAGLIO

Favorire lo sviluppo del settore della pesca attraverso l’educazione e della formazione professionale per i giovani somali. Migliorare l'attrezzatura a disposizione della scuola tramite l'acquisto di: - n 1 barca scuola dotata di motore fuoribordo - n 1 sistema di ecoscandaglio

Obiettivo: 13,500 €

Puoi sostenere il progetto fino al 31-12-2020

Nel contesto locale non esistono altri istituti educativi simili alla scuola di pesca di Qaw, da qui l'importanza di questa attività di progetto, grazie al livello di impegno e competenza espressi dagli allievi, questi percorsi di studio costituiscono un modello di riferimento per la formazione nel settore della pesca nel resto del Puntland. Inoltre, questi curricula teorici, dopo essere stati testati nel corso delle attività pratiche, acquisiranno ulteriore conferma di validità, diventando così un modello di buona pratica che potrà essere esportato e replicato in tutte le zone costiere del Puntland e in tutta la Somalia. Questo approccio è anche la principale garanzia di sostenibilità a lungo termine di tutti i risultati del progetto. Un’altra importante esigenza su cui si è posta una maggiore enfasi è la protezione delle risorse marine grazie al contributo del Ministero delle Risorse Marine e dei moduli specifici sull'impatto ambientale e sulla sostenibilità della pesca, sulla gestione dei rifiuti sia in mare che sulla terra, che diventano fondamentali per garantire la sostenibilità ambientale, una responsabilità di tutti a partire dal primo della catena di approvvigionamento del prodotto ittico rappresentato dalla pesca. La pratica corretta, sostenibile ed ecologica e la formazione sull'uso di attrezzature tecniche avanzate forniranno un forte impulso al miglioramento e allo sviluppo del settore della pesca non soltanto tra gli studenti partecipanti ai corsi ma anche tra i membri della comunità locale che potranno beneficiare della competenze e conoscenze acquisite dai giovani formatisi nella scuola di Qaw, soprattutto nell’ambito della pesca sostenibile, della gestione dei rifiuti e della tutela del fondale marino. (Giorgio Conconi)

CONDIVIDI IL PROGETTO